DSA, possibili indicatori per bambini da 7 ai 12 anni

E’ importante osservare e monitorare con particolare attenzione i bambini che dopo diversi mesi di scuola faticano ancora a riconoscere le lettere e attribuire loro i suoni corretti, o stentano a riconoscere i suoni iniziali e finali delle parole, a individuare somiglianze e differenze, per esempio manipolando i suoni nelle rime o nelle filastrocche.

Esistono particolari indicatori che costituiscono una sorta di segnale rispetto alla presenza di un eventuale DSA. E’ bene specificare che tali indicatori dovrebbero fungere da campanello d’allarme, poiché senza un’accurata valutazione è impossibile diagnosticare un DSA.

Di seguito sono elencati i possibili indicatori di DSA per bambini dai 7 ai 12 anni:

  • Le capacità di lettura e di scrittura risultano inferiori alla vivacità intellettiva.
  • Continua a confondere la sequenza delle lettere all’interno delle parole.
  • Nella lettura la poca accuratezza, velocità e scorrevolezza pregiudicano la comprensione.
  • L’ortografia è inappropriata all’età (es. legge o scrive in modo differente la stessa parola proposta più volte nello stesso testo; omette, inverte, sostituisce delle lettere).
  • Nella scrittura spontanea usa un lessico limitato.post-dislessia
  • Non può utilizzare i propri appunti per studiare.
  • Cerca delle scuse per non leggere.
  • Ha difficoltà linguistiche in ambito matematico (es. quando legge i problemi confonde i numeri e i simboli).
  • Ha una difficoltà o impossibilità di apprendere le tabelline.
  • Confonde la destra e la sinistra.
  • Racconta i fatti con pochi particolari e in tempi lunghi.
  • Ha difficoltà nel linguaggio non lineare o figurato (proverbi, modi di dire).
  • Non prende o non trascrive i compiti per casa.
  • Ha difficoltà a ricordare che giorno o che mese è.
  • Ha difficoltà ad organizzarsi nell’uso del diario scolastico.
  • Ha difficoltà a ricordare il proprio numero di telefono e/o il proprio compleanno.Bambini-discalculia
  • Può avere limitate competenze nel pianificare e organizzare le attività.
  • Ha una difficoltosa gestione del tempo.
  • Può avere poco senso dell’orientamento.
  • Ha poca autostima e sicurezza di sé.
  • Può avere difficoltà nei rapporti sociali con i compagni e/o gli insegnanti.

Riconoscere i segnali che un bambino dà è importante, poiché permette di intervenire velocemente con la valutazione e, di conseguenza, con gli aiuti e gli strumenti necessari ad agevolare il processo di apprendimento del bambino, impedendo l’insorgere di ulteriori difficoltà non solo legate all’ambito scolastico, ma anche legate agli aspetti sociali ed emotivi, relazionali.

Ricollegare inoltre le difficoltà di un bambino ad un disturbo specifico permette ai genitori di poter disporre di aiuto e supporto nella gestione degli aspetti legati all’apprendimento, nonché di vivere più serenamente la relazione con il figlio.

 


Per saperne di più o chiedere un colloquio puoi contattarmi ai seguenti recapiti:

Laura Elke D’Apolito

cell: 340.56.19.914

e-mail: lauraelke.dapolito@gmail.com


Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...