I primi giorni di vita..

fiocco nascitaFinalmente dopo circa 9 mesi di attesa si diventa genitori, ma anche nonni, zii, e zii acquisiti!

Così, se non si è potuti recare prima in ospedale, si tende ad andare a conoscere il nuovo arrivato al suo rientro a casa. È sempre emozionante osservare un neonato, le sue espressioni, i suoi piedini, le manine e, quando si è fortunati, incrociare il suo sguardo!

Il rientro a casa però è anche un momento estremamente delicato, la mamma e il neonato hanno spesso bisogno di riposare e riuscire a ricevere parenti e amici può diventare impegnativo e stancante.

È importante rispettare questo momento e può essere utile tenere a mente pochi ma semplici consigli:

  1. Aspettare di essere invitati: quando nasce un bambino improvvisamente raddoppiano le visite a casa, parenti e amici sono tutti curiosi di vedere per la prima volta il bambino. Queste visite possono essere molto stressanti, soprattutto perché si è appena affrontato il parto e con esso molti cambiamenti. I neogenitori si trovano spesso a dover gestire una realtà nuova, con le sue incertezze e i mille dubbi e potrebbe essere necessario un po’ di tempo per trovare il nuovo equilibro, quindi, proviamo a non invadere troppo questo spazio.mamma neonato
  2. Chiedere alla mamma: è  possibile che la mamma ci sembri troppo attenta e scrupolosa nei riguardi del neonato, in realtà vuole semplicemente proteggere il suo cucciolo. Chiedete sempre il permesso prima di prenderlo in braccio, di occuparvi del cambio o del bagnetto. Sarebbe meglio saper attendere che sia proprio la mamma a chiedere il vostro aiuto nelle cure del bambino. Se ricevete una risposta negativa, non preoccupatevi, ma piuttosto pensate ad immedesimarvi in quel ruolo che non è facile, e nel quale si pensa solo al bene del piccolo.
  3. Visite brevi: naturalmente non c’è un tempo ottimale per le visite ma cerchiamo di tenere a mente che il trascorrere del tempo in questa fase può essere alterato dai ritmi del bambino. Probabilmente i neogenitori saranno continuamente impegnati nella poppata, nel cambio del pannolino o nel far addormentare il piccolo. È possibile che non riescano a trovare un tempo da dedicare interamente a voi, quindi, a meno che non siano loro a chiederlo, evitate di fare visite troppo lunghe.
  4. Evitare i consigli non richiesti: ogni donna vive la maternità a suo modo, ed è giusto che si lasci guidare dal proprio istinto verso il figlio. Nonostante l’esperienza personale, quando si va a trovare un’altra madre che ha appena partorito evitiamo di bombardarla di consigli che non sono stati richiesti e che magari possono portare a sminuire la neo mamma.

Sabato 14 Novembre si terrà l’incontro gratuito

I primi giorni: il rientro a casa dopo la nascita!

presso lo studio in Via Aldo Moro 41/f interno 10 – 04011 Aprilia (Latina)

L’incontro è rivolto a futuri e attuali GENITORI, NONNI, ZII, FRATELLI, AMICI E CONOSCENTI del neonato!!

famiglia numerosa

Interverranno:
Alessandra Cafaro, ostetrica – 340.59.63.210 – alessandra.cafaro@hotmail.it
Laura Elke D’Apolito, psicologa – 340.56.19.914 – lauraelke.dapolito@gmail.com
Paolo Guaramonti, psicologo – 320.08.74.941 – paolo.guaramonti@gmail.com

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...