Sono mamma ma non sono felice..

Il mondo è pieno di donne colte alla sprovvista dalle incessanti richieste della maternità,ancora sbalordite di quanto questo possa essere un mestiere meraviglioso e una tortura. 

Anna Quindlen (2003)

A volte le neo-mamme si sento molto in colpa se non provano ogni giorno una felicità perfetta, hanno difficoltà ad ammettere che prendersi cura di un neonato può essere complicato.

tristezza e maternitàQuando si domanda a una neomamma come va, spesso risponde “Benissimo! Avere un figlio è la cosa migliore che io abbia mai fatto! Sono felicissima” quasi come se dopo la nascita di un figlio non sia pensabile essere tristi!

La nascita di un bambino è una gioia così grande che non ammette sentimenti di tristezza.

Le neo-mamme non vogliono essere giudicate negativamente dagli altri perché in alcuni momenti sentono la mancanza del lavoro o delle cose che amavano prima di mettere al mondo figli.

Non vogliono essere considerate egoiste, insensibili o immeritevoli di avere figli, perché vorrebbero svagarsi, dormire serenamente oppure avere il tempo di farsi una doccia. Soprattutto quando hanno avuto difficoltà nel concepire o portare a termine la gravidanza, le neo mamme sentono che non meritano di esprimere alcun commento negativo e a volte diventa veramente difficile ammettere che essere madri è faticoso.

Eppure è fondamentale parlare degli aspetti negativi, delle emozioni più sgradevoli, dei problemi che incontriamo, semplicemente perchè ci sono:

tutte le mamme vivono alti e bassi.

Quando sopprimiamo pensieri che crediamo inaccettabili, poi stiamo peggio. Ci si sente soli, incapaci, ci si vergogna. Inoltre tenendo le cose per noi, non possiamo trarre vantaggio dalle esperienze degli altri.sostegno maternità progetto mamma aprilia

Condividendo un pensiero o un’emozione, anche quello che ci sembra orribile, spesso scopriamo che altre persone hanno avuto esattamente la stessa esperienza. Questo processo è detto normalizzazione di un’esperienza e può essere estremamente utile.

Inoltre, quando condividiamo con altre persone un problema, spesso loro condividono con noi una soluzione che hanno trovato per quello stesso problema.

Attraverso la condivisione si può trovare sostegno e dotarsi di nuovi strumenti per risolvere problemi molto comuni.

Progetto Mamma-Aprilia promuove momenti di incontro per le famiglie nei quali è possibile ricevere informazioni direttamente dai professionisti del settore, condividere emozioni e socializzare.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...